LAZISE, IL SALOTTO SUL LAGO

A Lazise si vantano di essere il più antico comune libero d’Italia. Fatto è, che il 7 maggio 983 Lazise riceve il privilegio di imporre diritti di transito e pesca (teloneo e ripatico). Lo ricorda la targa al centro della piazza sul lungolago. Ottone II (per intenderci il figlio di Adelaide di Borgogna di cui abbiamo raccontato la storia della prigionia sulla Rocca di Garda) mentre si trovava a Verona, riceve una delegazione di 18 arimannos di Lazise 

che gli chiedono di avere la possibilità di difendere il borgo e alcuni privilegi. In cambio Lazise offre una forte alleanza a sostegno all’esercito imperiale. Questa richiesta e negoziazione andata a buon fine, ancora oggi desta l’orgoglio di questa città che a maggio organizza una Rievocazione storica della concessione del Privilegio con tanto di accampamenti militari, dame e cavalieri. Una curiosità: alcuni vie si chiamano ancora “calle”, come a Venezia, segno della forte dominazione veneziana della città.

Lazise in 4 passi

Un giro tra il CASTELLO e le sue cinta murarie che circondano il centro...

Sul lungolago si trova un edificio di epoca scaligera, chiamato dai veneziani DOGANA VENETA...

E’ curioso sapere che a poche centinaia di metri dalla riva, sul fondale si trovano i relitti...

Lazise, con i suoi pavimenti bianchi e neri, lucidissimi, è considerata un salotto sul lago...

Domande e risposte

Lazise è molto piccola ma piena di ristoranti doc come il RISTORANTE ALLA GROTTA...

Da Lazise si può prendere a noleggio una barca...

Vai al piccolo negozio PANTA RHEI che vende cappelli di paglia...

La pagella di Lazise

Arrivare a Lazise in barca, scendere e fare un giro sul lungolago è un modo molto piacevole di conoscere la città. Si evitano le code in macchina e il problema del parcheggio.