CASTIGLIONE DELLE STIVIERE, TRA SANTI E PREMI NOBEL

E’ a Castiglione delle Stiviere che Dunant, il fondatore della Croce Rossa, viene ospitato a Villa Bondoni Pastorio dove arriva la notte del 24 giugno 1859 vestito con un elegante completo bianco. Sfinito dal viaggio si addormenta ma presto lo sveglia una grande confusione proveniente dal piazzale della Chiesa Maggiore. Sono i carri e le lettighe che trasportano i feriti della battaglia di Solferino. 

Dunant corre in strada per aiutare chi aveva bisogno di aiuto e da quella terribile esperienza e dalla generosità dei soccorritori italiani che senza distinzione di nazionalità curano chiunque ne abbia bisogno, prenderà corpo l'idea della Croce Rossa che il ginevrino fonderà e per la quale riceverà il Premio Nobel.  Ma l’importanza di Castiglione, città di origine etrusca è legata anche ad un altro personaggio, un “alto nome” che attira qui persone da tutto il mondo: San Luigi Gonzaga (1568-1591). Luigi era il primo degli 8 figli di Ferrante Gonzaga, famiglia nobile mantovana e sarebbe dovuto diventare marchese ma la vocazione cambia questo destino. Il padre, appresa la decisione di Luigi di consacrarsi, s’infuria perché il ragazzo era perfetto per regnare: intelligente, generoso, elegante nella negoziazione. Ben presto però si ricrederà, grazie anche all'intervento di San Carlo Borromeo, e deciderà di concedere a Luigi il permesso di entrare a 18 anni nella Compagnia di Gesù. La vita religiosa del figlio sarà però breve. Luigi muore a 23 anni di peste mentre soccorre gli ammalati coinvolti nella grave epidemia di Roma. Oggi San Luigi è riconosciuto e venerato come "santo della gioventù" da tutto il mondo. 

Castiglione delle Stiviere in 4 passi

IL MUSEO DELLA CROCE ROSSA è un grande ammonimento che racconta le drammatiche conseguenze della guerra ...

Palazzo Bondoni Pastorio è la casa della stessa famiglia da quasi 600 anni.

Sulla Piazza San Luigi si affaccia la BASILICA DEL SANTO che ospita il teschio reliquia. Se ti metti alle spalle della Basilica e guardi in via B. Ordanino...

Castiglione era una città abbellita da tante fontane e ancora trovi traccia di questo passato...

Domande e risposte

Prova il CAMELLIAE TEA ROOM. Il Tè è servito sfuso da annusare, il bollitore dell’acqua...

A Castiglione trovi un albergo che racconta la vita di Henry Dunant. E’ il JHD DUNANT HOTELSono 78 camere...

In un angolo di piazza Ugò Dallò è esposta una grande mandibola di balena...

La pagella di Castiglione delle Stiviere

Castiglione delle Stiviere è una cittadina poco appariscente, piazze deserte, poca gente in giro. In realtà è tutta da scoprire.